“Relazioni (quasi) pericolose)” al Teatro Oscar – comunicato stampa

ATTENZIONE: Comunicazione del Teatro dell’ 1/12/2022: lo spettacolo è stato rinviato alle date 20 e 21 dicembre 2022 alle ore 20:30

Da giovedì 1 a sabato 3 dicembre 2022, ore 20.30  

Domenica 4 dicembre 2022, ore 16.00 

TEATRO OSCAR – Via Lattanzio 58/a, Milano 

RELAZIONI (QUASI) PERICOLOSE

Debutto nazionale 

di Maria Luisa Assi, Paola Ornati, Claudio Battagello, Margherita Antonelli, Giorgio Verduci

con Claudio Battagello, Margherita Antonelli, Giorgio Verduci

regia Paola Ornati

Può un bancomat innamorarsi del suo correntista durante un prelievo? 

Un vegano pignolo può migliorare il mondo in cui abita il suo migliore amico? 

La morte di fronte al prescelto può essere raggirata e prendere un sostituto? 

Un padre apprensivo può insegnarci a non esasperare i nostri figli?  

Può un prete inconsueto farci passare la voglia di sposarci? 

Si! 

Le relazioni tra genitori, col cibo, col tempo, con la tecnologia, con il Supremo e anche quelle più difficili, con noi stessi, hanno in comune un perenne susseguirsi di scontri-incontri che le rende sempre uniche, bizzarre, profonde, e, molto spesso, comiche. 

La comicità è la chiave di lettura per sondare le nevrosi,i cortocircuiti, e può offrire il variegato mondo delle relazioni con cui diamo il meglio o il peggio di noi, ma che sempre ci insegnano che siamo vivi, partecipi di un mondo che solo noi uomini sappiamo abitare. 

Tre attori comici ci prenderanno per mano e ci faranno incontrare gioie, divertimento, tensioni e paradossi di questo nostro tempo.

Questo e tanto altro in uno spettacolo spumeggiante, frenetico, positivo e tanto tanto divertente.  

Margherita Antonelli, Claudio Batta e Giorgio Verduci, volti storici di Zelig, portano sul palco storie che s’intrecciano, coppie improbabili e un trio che esplode.  

Note di regia

Le “relazioni” sono fili colorati che uniscono le persone.

Nasciamo piccoli gomitoli di relazioni, quelle più importanti, che passeremo tutta la vita a dipanare; ogni giorno ci preoccupiamo di non inciampare nelle relazioni altrui, ci occupiamo di tessere le nostre e invitiamo gli altri a tenderne di nuove, perché nessuno venga lasciato cadere senza rete nei tranelli della vita. In “Relazioni – quasi – pericolose” Claudio, Giorgio e Margherita raccontano proprio questa continua danza sul filo che tutti i giorni ci vede protagonisti. Con la leggerezza dei funamboli e l’acume di una magliaia, ordiscono una narrazione continua, fatta di velocissime scene. Presentano relazioni note (un matrimonio, un dialogo madre/figlio) e relazioni pindariche (potrà mai una macchina innamorarsi di un uomo?); sfiorano le ansie di un padre che aspetta la figlia e si gettano nella profonda indagine della relazione più -quasi – pericolosa…

Tutto questo, tenendo sempre ben stretto l’ago della risata, che punge il distratto e stuzzica il curioso, perché, alla fine, l’ordito più complicato da sciogliere siamo proprio noi, con i nostri ricami, i punti nascosti e i buchi da riparare con fili che ancora non abbiamo (o non ci hanno) trovato.

INFORMAZIONI  

deSidera Teatro Oscar     

Via Lattanzio 58/A, Milano     

www.oscar-desidera.it      

info@oscar-desidera.it  – 334 8541004     

 BIGLIETTERIA     

biglietteria@oscar-desidera.it       

INTERO 22 € 

RIDOTTO 18-12 € 

BIGLIETTERIA ONLINE: www.vivaticket.it 

BIGLIETTERIA DEL TEATRO: apre da 1 ora prima l’inizio dello spettacolo e ogni giovedì dalle 17.00 alle 19.00 

Categorie comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close