F.C.A. Fascismi Comunismi Alcolismi – Recensione

6-9 giugno e 13-16 giugno 2019
Teatro Libero Milano

F.C.A. Fascismi Comunismi Alcolismi

drammaturgia e regia Alessandro Veronese
con
Luisa Bigiarini, Cinzia Brugnola, Alessandro Prioletti, Alessandro Veronese
produzione
Fenice dei Rifiuti

Bella commedia che fa rivivere gli ultimi 10 anni di crisi italiani in tutti i suoi aspetti in cui non mancano fra i tre protagonisti note comiche che inducono all’ilarità, usate quasi per esorcizzare gli accadimenti più drammatici.

Tutto si svolge nel giro di due capodanni: il 31 dicembre 2011, quando la Fiat di Termini Imerese chiuse e licenziò tutti gli operai, (tra cui i tre protagonisti, due donne e un uomo) e il 31 dicembre 2012 quando due di questi operai (il fascista e la comunista) decidono di reagire con le maniere forti, mentre la seconda donna, un’alcolista, fa una scelta differente.

Anche se la storia si svolge nell’ambito di un anno, sono presenti i riferimenti alla vita attuale. Un fascista, una comunista e un’alcolista sono le tre vittime di una vicenda avvincente che si trovano a dover fare i conti con la sopravvivenza, sempre più difficile per la mancanza di lavoro. Anche l’esistenza di fascismo e comunismo si confonde in un unico stato che, più che dividere le due ideologie diventa un malessere comune, anche perché i comportamenti dei personaggi principali sono rivolti verso un unico nemico. Una forma di risveglio verso un’epoca passata che era iniziata alla fine del 1914 e si era conclusa con la caduta di Mussolini sembra farsi sempre più vicina nei nostri giorni e costituisce per molti una reale paura, perché nascono nostalgie di quando l’Italia sembrava vivere meglio e che poi la portarono alla guerra.. Ma c’è anche il pericolo, anch’esso ritenuto reale, di un ritorno al terrorismo che sembra essere di matrice opposta ma che in realtà si confonde con il primo.

I tre protagonisti ci provano in maniere diverse a cercare un nuovo lavoro e, nel frattempo riescono a mantenere un rapporto di sopravvivenza in un misero appartamentino inframmezzando dialoghi di rimprovero e di compassione tra di loro, intervallati da discorsi surreali che muovono al riso e diventano quasi l’ossatuta più consistente della commedia.

Ma la presenza della triste realtà di crisi economica che stiamo vivendo in questi ultimi anni e che racchiude conseguentemente una crisi di valori e la deriva verso cui stiamo procedendo è drammatica e in tal segno commovente fino al punto di stringere il cuore nel monologo di Luisa Bigiarini nella parte dell’alcoolista, il personaggio più debole della vicenda.

Bravissimi, nella loro credibilità, oltre alla Bigiarini, gli altri due attori Alessandro Prioletti e Cinzia Brugnola.

Il drammaturgo e regista Alessandro Veronese è stato eccezionale nel creare una commedia ambientata nel mondo contemporaneo, sapendo scegliere i tempi divisi tra le parti divertenti che muovono al riso  lo spettatore e quelli drammatici che non l’allontanano dal problema drammatico che avverte nella sua quotidianità. Nella commedia Alessandro Veronese, è presente anche in una piccola partecipazione speciale attoriale in cui interpreta la parte dell’imprenditore che ha diverse funzioni nel mondo dei potenti e che si arrichisce durante la fase recessiva della nazione.

Molti applausi da parte degli spettatori. Dopo i primi quattro giorni dal 6 al 9 giugno la commedia riprenderà per altre quattro repliche dal 13 al 16 giugno. E non si deve assolutamente rinunciare a vederla!

Orari e giorni di spettacolo:
da giovedì a domenica ore 21.00
Biglietteria
Teatro Libero – via Savona 10, Milano
biglietteria@teatrolibero.it – 02.8323126
Biglietti
intero € 18 under 25, over 60 e convenzionati € 13, under 18, scuole di teatro, allievi accademie e università € 10

Carlo Tomeo: ogni diritto è riservato

 

Categorie RECENSIONi

Un pensiero riguardo “F.C.A. Fascismi Comunismi Alcolismi – Recensione

  1. Doris Castro 8 giugno 2019 — 5:43

    Complimenti al sig. Tomeo, per questa bellissima recensione.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close