Sinceramente bugiardi – comunicato stampa

MTM – Teatro Litta
Dal 19 giugno al 6 luglio 2019
Sinceramente bugiardi 
di Alan Ayckbourn
regia Pietro De Pascalis
primo spettatore Antonio Syxty
con Maria Teresa Ruta, Guenda Goria, Gaetano Callegaro, Francesco Errico
scene Guido Buganza
realizzazione scene Francesco Tagliabue
costumi Anna Bertolotti
luci e immagini Fulvio Melli
direttore di produzione Elisa Mondadori
produzione MTM Manifatture Teatrali Milanesi

Torna per la seconda stagione consecutiva e questa volta sul palco del Teatro Litta la commedia inglese, brillante e divertente “Sinceramente Bugiardi”, con un cast spiritoso. Già dal titolo lievemente contraddittorio traspare lo spirito britannico e l’ironico fair-play che caratterizza la commedia dell’inglese Alan Ayckbourn.

Lo spettacolo racconta le vicende parallele di due coppie, che finiranno per intrecciarsi, intessute con il tipico gusto anglosassone dell’equivoco, tutto giocato sul filo della conversazione. La relazione matrimoniale, disincantata e vissuta, tra due dei protagonisti, Sheila e Philip, costituisce lo specchio e il contraltare di quella che unisce gli altri due personaggi, Greg e Ginny, giovani fidanzati alle prese con le scaramucce di un rapporto ancora acerbo.

La commedia si apre nell’appartamento della giovane coppia con una telefonata misteriosa, delle pantofole sconosciute, un indirizzo sospetto scritto a penna su un pacchetto di sigarette, e una strampalata proposta di matrimonio, per poi spostarsi in una villa fuori città dove si svolgerà gran parte della pièce in cui tutti gli elementi compongono un quadro in cui si sviluppano piccole storie di scappatelle extraconiugali, colpi di scena che provocano situazioni esilaranti in cui bugie, scambi di persona compongono i classici sotterfugi costruiti per far scattare la molla della comicità

Dietro la leggerezza della commedia fa capolino un fondo d’inquietudine che tinge la psicologia dei personaggi. Il teatro di Ayckbourn si caratterizza per lo humor graffiante, agile, intelligente, in una parola: moderno. Ma in Ayckbourn non manca anche una lucida e acuta analisi dei personaggi; i protagonisti sono quasi sempre marito e moglie ed è proprio attraverso quei coniugi che si sentono intrappolati nell’istituzione matrimoniale, che Ayckbourn mette in scena il malessere sociale della media borghesia inglese.

Accade così anche in Sinceramente Bugiardi, uno dei suoi più noti e acclamati successi, dove una trama di facile presa, incastri perfetti e ritmo frenetico regalano un paio d’ore di umorismo coinvolgente.

Bio degli artisti:

Maria Teresa Ruta  nata artisticamente in teatro come attrice, con Macario, Campanini e i fratelli Giuffre’, viene rapita dalla tv e, diventata giornalista, approda a programmi di grande successo come La Domenica Sportiva: Unomattina, Giochi Senza Frontiere, Lo Zecchino d’Oro, etc. Affermata conduttrice, ora anche scrittrice di libri di favole e di cucina e grande viaggiatrice per  “Missione relitti” programma di Subacquea, torna al teatro ( febbraio 2017) perché scritturata dalla figlia Guenda Goria, giovane ma già apprezzata pianista, attrice e regista. Il successo è immediato al Litta con “Nel buio dell’America”. E dopo Recitar Mangiando con e di sua figlia eccola pronta per una sfida alla Sandra Mondaini in “Sinceramente Bugiardi”. Nel 2018 vincitrice insieme a Patrizia Rossetti, nel reality Rai, “Pechino Express – Avventura in Africa”.

Guenda Goria   attrice e pianista, diplomata al Conservatorio Verdi di Milano e Laureata in Filosofia Estetica, dopo qualche anno di attività concertistica internazionale (Shanghai international Festival, Trofeo Castro Alves di Salvodor de Bahia, Stati Uniti; vincitrice del prestigioso premio “la tastiera d’ argento”, allieva dei grandi maestri Leonardo Leonardi e Annibale Rebaudengo..) si appassiona alla recitazione, entra al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma sotto la direzione di Giancarlo Giannini e debutta a teatro con Maurizio Scaparro ne La coscienza di Zeno e al cinema con Roberto Faenza nel film internazionale Anita B. Artista poliedrica ha lavorato come attrice con grandi maestri come Matteo Garrone, Pupi Avati, Roberto Faenza, Gianfranco Pannone, Gerardo Placido, Giancarlo Fares e i Manetti Bross; nelle opere prime cinematografiche di Stefano Alpini, Monica Mazzitelli e Cesare Furesi, nelle fiction tv con Monica Vullo, Jan Michelini, David Emmer e con giovani registi teatrali come Juan Puerta Lopes e Alberto Oliva. La passione per la drammaturgia contemporanea e il teatro la porterà a concepire, dopo qualche esperienza come aiuto regia, la sua prima regia teatrale Nel buio dell’America di Joyce Carol Oates dove dirige sua madre Maria Teresa Ruta nel ruolo di una conduttrice televisiva riscuotendo grande successo di critica e di pubblico. Questo fortunato sodalizio si consolida in Sinceramente bugiardi in cui per la prima volta mamma e figlia condividono il palcoscenico.

Gaetano Callegaro   Dal 1976: è socio Fondatore della Coop.Teatro degli Eguali – Teatro Litta di Milano, dal 1998 è Responsabile Artistico e Presidente Dal 2012 al 2017 è stato Presidente della Fondazione Palazzo Litta per le Arti Onlus 1976/1986: Attore in; Nozze piccolo borghesi/ Il ciarlone/ Il teatrino delle meraviglie/Italia son/ Comici di piazza/Teatro di piazza/ Ben & Gus/ Comprese le mamme e le sorelle/ Cristoforo Colombo/ Schauspiele Director/ La barca di arlecchino/ Opera buffa 1984/1998: Autore, regista e attore di numerose Fantasie Sceniche (commistione prosa/danza/ musica) rivolte a bambini ed adulti; La bottega fantastica/ Coppelia/ Akronos/ Lo Schiaccianoci/ Il lago dei cigni/ La bottega fantastica/ Le Mille e una Notte/ Il Fantasma di Canterville 1998/2017: Attore per le maggior produzioni del Teatro Litta e per i registi Antonio Syxty, Francesco Silvestri, Andrea Taddei; Alberto Oliva; Giovanni Scacchetti: Lucifero/ Intrigo e amore/ Saro e la rosa/ Il Giardino dei Ciliegi/ Il Gioco dell’amore e del caso/La locandiera/ Rocco e i suoi fratelli/ Il bacio della donna ragno/ Amleto/Villa Rosmer/ Casa di Bambola/Rotweiss Kabarett/ L’aquila bambina-reloaded/ Mi ami? do you love me?/ Dormono Dormono sulla collina/ Il Venditore Di Sigari/ Zio Vania/ Napoli 18 carati/ Cruel+Tender(Tenero+Crudele)/Il Censore(edizioni 2012-2013)/Sogno ma forse no/ Il gabbiano/Confidenze troppo intime/La Bottega del caffè Dal 2007 è stato nel Comitato Scientifico di Fondazione Cariplo per il Progetto Etre volto allo sviluppo e all’incentivazione di residenze teatrali in Lombardia.

Francesco Errico  A tredici anni si iscrive al corso preadolescenti della scuola Quelli di Grock dove continua per 5 anni fino ad arrivare al corso per gli adulti. Nel 2011 si diploma presso la scuola di Grock, con lo spettacolo “la grande magia” di E. De Filippo a conclusione del laboratorio permanente tenuto da Claudio Orlandini. Fra il 2012 e 2013 arriva finalista due volte al Premio Hystrio alla Vocazione e al premio Gino Cervi. Vince come attore, nel 2015, il premio Fantasio con la regia di Stefano Cordella che poi diventa produzione. Con la propria compagnia PuntoTeatroStudio vince il Festival Urgenze, Menzione speciale Festival Young Station e miglior spettacolo per la redazione MilanoTeatri con lo spettacolo “Sotto i girasoli”. Nell’estate 2017 ha lavorato con Luca Micheletti in  occasione del Belfort Theatre Campus allo spettacolo ” La tempesta nello specchio”. Negli anni collabora con diverse realtà come TeatroinCentro, PactadeiTeatri, TrentoSpettacoli, I Guitti, Teatro dei Topi.

INFORMAZIONI

MTM Teatro Litta    Corso Magenta, 24
da lunedì a sabato ore 20:30

Biglietti: Intero 25€ – Under26 – 16€ – Over65 – 12€ – Under12 – €10

Spettacolo in abbonamento – spettacolo inserito in invito a teatro.

Abbonamenti: Arcobaleno – 6al Litta – UNI 4al Litta – UNI 4al Leonardo – Carta Regalo – CONTENUTI ZERO VARIETA’ – Abbonamenti liberi a partire da €40.

BIGLIETTERIA MTM: 02. 86 45 45 45 – biglietteria@mtmteatro.it

Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita vivaticket.it. I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Categorie Senza categoriaTag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close