Smack il musical… – Bacia chi ti pare! – Recensione

MTM Teatro Leonardo di Milano
28/31 marzo, 4/7aprile e 11/14 aprile  2019
Smack  il musical… bacia chi ti pare ! 

libretto e liricheTobia
 Rossi – musiche Francesco Lori
con Valerio
 Amleto, Chiara Anicito, Monica Faggiani, Dario Guidi, Eugenio Noseda, Ivan Portale,  Luca Pozzar
regia Manuel 
Renga – revisione testi Elisa Vottre
concept project e art direction Barbara 
Cardinetti – 
costumi Barbara Petrecca  
light designer
Alberto Negri – edizioni musicali Francesco Lori
assistenti alla produzioni Monica
Faggiani e Claudia Lazzana

Produzione TRUBLU

I musicisti della colonna sonora sono Francesco Bernasconi, Gabriele Costa, Giovanni Chiodi, Francesco Lori, Elia Micheletto

Smack…Il musical. Bacia chi ti pare!” è stato definito il primo musical italiano di tema gay, Fermo restando la tematica, in realtà, tecnicamente, più che un musical nel senso tradizionale del termine, è una commedia in musica che amplia il discorso tradizionale sull’omosessualità: la storia vede come protagonisti quattro amici gay che hanno aperto un locale serale, lo “Smack”, per lesbiche, gay, bisessuali e transgender, dove essi si esibiscono come dark queen. I problemi sorgono quando la padrona del locale decide di aumentare non di poco la spesa dell’affitto del locale, mettendo in crisi i quattro amici che non sono in grado di poter pagare la nuova somma richiesta e cercano di trovare una strategia per poter salvare il salvabile. Dopo varie discussioni che mettono in luce i reali caratteri dei quattro amici e i rispettivi racconti di come hanno vissuto nelle rispettive famiglie la loro natura di omosessuali, trovano finalmente il sistema di salvare la continuazione dell’esercizio commerciale. Per non fare spoiler non racconterò in che modo riusciranno: quello che interessa è mettere in luce che non esiste un’identità unica per ogni persona e che non sempre la persona che crede di essere in un modo è in realtà realmente cosi. Insomma l’essere gay ha varie sfaccettature, purtroppo ancora non tutte ugualmente condivisibili dalla società e nella commedia di Tobia Rossi vengono messe in luce: tra queste, il rifiuto da parte della famiglia di nascita, gli atti di bullismo che avvengono specialmente nell’adolescenza, la differenza di dove si vive. Per esempio, la vita che conduce in una grande città come Milano una persona che si identifica in una tipologia appartenente a quella che viene chiamata comunità “lgbt” è ben diversa da quella che potrebbe condurre la stessa persona in una cittadina o in un paese. Insomma la commedia con musiche rappresentata al Teatro Leonardo mette in risalto  vari temi, anche drammatici, che però vengono trattati in modo leggero, non per sminuirli nell’importanza di cui sono portatori, ma per meglio portarli alla conoscenza dei più e attirarne la comprensione in maniera più efficace. 

Molto divertenti appaiono le battute che i personaggi si scambiano nei loro dialoghi e la “trasgressione” che avrebbe compiuto ciascun personaggio viene cantata dallo stesso in un brano che utilizza un accattivante musica pop creata per l’occasione da Francesco Lori. Non mancano neppure i colpi di scena che arricchiscono la commedia.

Tra i quattro protagonisti non si può fare a meno di citare Luca Pozzar che incarna il personaggio più trasgressivo e la divertente caratterizzazione di Monica Faggiani, nella parte della padrona del locale che pretende l’aumento dell’affitto.

Le musiche sono tutte in carattere con il genere e la canzoni eseguite con abilità da tutti i personaggi. La regia di Emanuel Renga, abituato ad altro tipo di spettacoli, non è meno efficace del suo abile modo di lavorare in questa commedia che sostanzialmente è di un inedito tipo di denuncia sociale.

Il pubblico, prevalentemente giovanile, si è divertito molto, incitando anche gli attori a compiere quelle azioni che sembravano più appropriate ai casi che si presentavano di volta in volta durante la commedia.

INFORMAZIONI

MTM Teatro Leonardo Via Andrea Maria Ampère, 1

dal 28 al 31 marzo – da giovedì a sabato ore 20:30 –  domenica ore 16:30
dal 4 al 7 aprile da giovedì a sabato ore 20:30 –  domenica ore 16:30
dall’11 al 14 aprile – da giovedì a sabato ore 20:30  – domenica ore 16:30
Biglietti: Intero 25€ – Under26 – 16€ – Over65 – 12€ – Under12 – €10

Spettacolo in abbonamento

Abbonamenti: Arcobaleno – 6al Litta – UNI 4al Litta – UNI 4al Leonardo – Carta Regalo – CONTENUTI ZERO VARIETA’ – Abbonamenti liberi a partire da €40.

BIGLIETTERIA MTM: 02. 86 45 45 45 – biglietteria@mtmteatro.it

Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00. 

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita vivaticket.it. I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.Per questo spettacolo i biglietti si potranno acquistare anche su http://www.ticketone.it

Carlo Tomeo: ogni diritto è riservato

Categorie RECENSIONi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close