Rimbamband Manicomic – Recensione

MTM – Teatro Leonardo di Milano
dal 14 al 17 marzo e dal 21 al 24 marzo 2019
Rimamband in “Manicomic” 
di e con Raffaello 
Tullo
e con Renato 
Ciardo  Nicolò Pantaleo  Francesco Pagliarulo Vittorio Bruno 
disegno luci Andrea 
Mundo
fonico Riccardo 
Tisbo
direttore della fotografia Caudio 
Procaccio 
videografica Vincenzo 
Recchia
Regia video Claudio 
Didone – assistente alla regia Sara Damonte

Regia Gioele Dix 

durata dello spettacolo: 150 minuti

I Manicomic di Raffaello Tullo è una band pugliese speciale di 5 elementi che fa spettacolo alternando i brani musicali alla recitazione di una comicità irresistibile. Appassionati in particolare di musica swing, alla prima milanese avvenuta al Teatro Leonardo del Gruppo MTM (Manifatture Teatrali Milanesi) hanno iniziato proprio con la canzone “Sing Sing Sing” di Benny Goodman. Non è avvenuto un vero e proprio concerto dove i musicisti si sarebbero esibiti senza soluzione di continuità, ma si è trattato di uno spettacolo vero e proprio dove la parte recitativa non è stata inferiore quantitativamente a quella musicale: i componenti della Band, infatti, con l’invenzione di soffrire di una serie di patologie mentali diverse, vengono affidati a uno psichiatra in camice bianco (interpretato da Raffaello Tullo) che cerca di risolvere i loro problemi, interrogandoli sulle loro manie e le loro paure e aiutandoli a suonare non solo musica americana di genere swing tipo “Puttin On The Ritz” in omaggio a Fred Astaire che si vede danzare su uno schermo posto sulla parete di fondo.

Lo schermo non è del tutto posizionato sulla parete, perché permette sul suo retro la possibilità di un passaggio, fondamentale elemento, questo, perché fa sì che un personaggio possa utilizzarlo nel momento preciso che appare sullo schermo. Tale effetto speciale è una delle trovate più interessanti in quanto consente la dimostrazione della perfetta sincronicità dell’azione del personaggio di turno. E ciò avviene quando è proiettato un bellissimo tip tap eseguito da Raffaello Tullo, questa volta senza camice.

Tutta la parte recitata è ricca di doppi sensi che fanno sbellicare dal ridere il pubblico intero. Il personagggio che più di tutti prende alla lettera gli ordini dello psichiatra è il batterista (Renato Ciardo) il quale, ogni momento che si cita un personaggio, automaticamente si mette a cantarne a cappella una sua canzone. Quindi non solo swing, ma anche popolari canzoni del nostro “glorioso” passato come ”Soldi, soldi, soldi”, “Una canzone intelligente” , “Ciuri ciuri”, “Torna a Surriento” e “Io voglio vivere così” cantata e suonata per intero.

Concerto particolare, quindi, eseguibile solo in teatro di cui non si può che dirne bene, data la bravura dei musicisti, che aggiungono pepe con una recitazione molto accattivante.

Lo spettacolo dura due ore continative, ma a metà, una pausa di pochi secondi, come un brevissimo intervallo, quasi ci fosse un primo e secondo tempo, proprio in quest’ultimo avviene un colpo di scena che naturalmente non rivelerò.

La regia di Gioele Dix, presente alla serata della “prima” , si avverte molto per come ha saputo guidare sapientemente le varie performance degli interpreti e lodevoli anche le prestazioni di tutti i componenti la Band, ciascuno di essi con le proprie caratteristiche .

Tuttavia non posso fare a meno di citare Raffaello Tullo, ottimo danzatore di Tip Tap, convincente attore nella lunga parte recitativa e bravissimo musicista. Lo stesso non posso fare a meno di nominare Renato Ciardo che, oltre a interpretare le battute più divertenti, si è dimostrato un eccellente imitatore di cantanti. Come bis hanno eseguito, suonando l’ukulele, “Honolulu Baby” che è diventata “Ukulele Baby” .

Teatro affollato e molto partecipante. Da correre a vedere senza esitazioni!

altre date del tour

dal 15 marzo al 24 marzo Teatro Leonardo – Milano

7  Aprile Teatro Mercadante – Altamura (BA)

12 aprile Teatro Impero Trani

2 e 3 Maggio Teatro Fusco – Taranto

7 maggio Teatro San Luigi Concorezzo (MI)

INFORMAZIONI

MTM Teatro Leonardo Via Andrea Maria Ampère, 1 – Milano
dal 14 al 17 marzo  – da giovedì a sabato ore 20:30 –  domenica ore 16:30
dal 21 al 24 marzo – da giovedì a sabato ore 20:30 –  domenica ore 16:30
Biglietti: Intero 25€ – Under26 – 16€ – Over65 – 12€ – Under12 – €10
 Spettacolo in abbonamento : Arcobaleno – 6al Litta – UNI 4al Litta – UNI 4al Leonardo – Carta Regalo – CONTENUTI ZERO VARIETA’ – Abbonamenti liberi a partire da €40.

BIGLIETTERIA MTM 02. 86 45 45 45 – biglietteria@mtmteatro.it

Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita vivaticket.it. I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.Per questo spettacolo i biglietti si potranno acquistare anche su http://www.ticketone.it

Carlo Tomeo: ogni diritto è riservato

 

 

Categorie RECENSIONi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close