“Le nostre anime di notte” al Teatro Carcano – comunicato stampa

Teatro Carcano Milano
dal 17 al 27 novembre 2022
prima nazionale dello spettacolo

LE NOSTRE ANIME DI NOTTE

 con Lella Costa ed Elia Schilton
regia Serena Sinigaglia
tratto dall’omonimo romanzo di Kent Haruf, pubblicato in Italia da NN Editore
adattamento teatrale Emanuele Aldrovandi

scene Andrea Belli

costumi Emanuela Dall’Aglio

assistente alla regia Michele Iuculano

scelte musicali Sandra Zoccolan

Foto Marina Alessi
produzione Teatro Carcano

In prima nazionale al Teatro Carcano dal 17 al 27 novembre in scena l’intenso e delicato Le nostre anime di notte, interpretato da Lella Costa ed Elia Schilton e diretto da Serena Sinigaglia.

Tratto dall’omonima opera di Kent Haruf, tra i grandi interpreti della letteratura americana contemporanea, è la storia di un incontro di solitudini: quelle di un uomo e di una donna che, in età avanzata, si innamorano e riescono a condividere vita, sogni e speranze e devono fare i conti con una società che non è pronta per accogliere chi, come loro, nel terzo tempo della vita, è ancora capace di un sogno romantico. Una storia d’amore delicata e struggente, cui danno voce e corpo una straordinaria Lella Costa ed Elia Schilton, attore e interprete di grande talento ed esperienza.

NOTE DI REGIA

“E’ una scelta, di essere liberi. Persino alla nostra età.” «Un romanzo straordinario, di quelli che si incidono nell’anima e le regalano sollievo e fiducia. Una storia lieve, sussurrata nella notte. Niente urla, niente violenza, niente arroganza. Non si sgomita qui per affermare il proprio diritto ad esistere, tutto qui è in punta di piedi, delicato, mite. Un vero balsamo per chi si sente stritolato da questo mondo strillone e brutale.
Addie e Louis sono avanti negli anni. Le loro vite in qualche modo si sono compiute. Eppure decidono di vivere una storia d’amore. Si incontrano, notte dopo notte, in casa di lei e parlano… parlano… parlano. Le loro parole diventano confessioni, le loro confessioni sono conforto e assoluzione. Il loro amore è una nuova speranza di vita. Perché si può “rinascere” a qualsiasi età, perché il bisogno di ascolto e vicinanza è salvezza per l’uomo.
Haruf ci consegna il quarto romanzo ambientato nella cittadina di Holt, in Colorado. Una piccola provincia americana, con piccole grandi storie. Un dettaglio per raccontare l’universale. Un’invenzione che sembra più reale del reale.
Ho chiesto ad Emanuele Aldrovandi di riadattare il romanzo per il teatro. Il processo è stato naturale perché la lingua di Haruf pare già scritta per essere incarnata dagli attori. Si tratta di fatto di essere fedeli all’autore e restituire la bellezza della sua opera, nei dialoghi diretti e in quelli narrati, che si alternano senza soluzione di continuità come nel romanzo.
Lella Costa è Addie, Elia Schilton Louis. Due attori magnifici che possono incarnare la dolcezza, la poesia di questa storia con la luce e il garbo che richiede. Noi spettatori saremo con loro, ascolteremo le loro conversazioni, avremo il privilegio di vedere compiersi di fronte ai nostri occhi l’unione delle loro anime.
La vita può sorprenderti sempre, se solo non ti arrendi, se dai spazio ai desideri più giusti. Immagino una camera da letto, che ricorda gli interni di Hopper, pulita, ordinata e piena zeppa di ricordi. Nel corso delle loro conversazioni notturne la camera si trasforma, si smonta, come se il loro incontro ponesse nelle giuste scatole i ricordi, anche quelli più amari, e aprisse lo sguardo verso orizzonti nuovi. Così, come per magia, la stanza sparisce, niente più pareti, finestre, mobili, cornici, lasciando spazio ad un cielo meravigliosamente stellato, ad una notte che avvolge e protegge, a due esseri umani viciniabbracciati, dannatamente vivi, nonostante l’età, le tragedie e i fallimenti vissuti, gli ostacoli, i giudizi, la paura.
E forse è questa la libertà. Saper ricominciare, sempre e non rinunciare all’amore, mai. Io ne ho tanto bisogno e credo che valga un po’ per tutti. Si impara a vivere per tutta la vita. Quest’opera è uno strumento prezioso per riuscirci.»   (Serena Sinigaglia)

ORARI SPETTACOLI:

lunedì, venerdì e sabato: ore 20,30

martedì, mercoledì e giovedì: ore 19,30

SINOSSI
Addie e Louis, entrambi vedovi ultrasettantenni, che vivono da soli a pochi metri di distanza, si conoscono da anni, perché Addie era buona amica di Diane, la moglie scomparsa di Louis, ma in realtà non si frequentano, almeno fino al giorno in cui Addie fa al vicino una proposta piuttosto spiazzante. Dal momento che, dopo la scomparsa del marito, ha delle difficoltà ad addormentarsi da sola, invita Louis a recarsi da lei per dormire insieme. Non si tratta di una proposta erotica, ma del desiderio di condividere ancora con qualcuno quell’intimità notturna fatta soprattutto di chiacchierate nel buio prima di cedere al sonno.
PREZZI
posto unico numerato venerdì, sabato e domenica € 38,00
posto unico numerato martedì, mercoledì e giovedì € 27,00
VENDITE ONLINE www.teatrocarcano.com
TEATRO CARCANO corso di Porta Romana, 63 – 20122 Milano
info@teatrocarcano.com | http://www.teatrocarcano.com
Categorie comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close