“Mi voleva la Juve” allo Spazio Tertulliano

MI VOLEVA LA JUVE
con Giuseppe Scordio
testo e regia di Gianfelice Facchetti
in scena a grande richiesta allo Spazio Tertulliano dal 29 Novembre al 3 Dicembre, in formula di matinée e soireé

Dedicato alla vita, alla passione, a Don Aldo, ai ragazzi dell’oratorio Chiesa Rossa, a Giuliano e ad Eugenio Bellamacina

Avremmo fatto questo ed altro per il calcio, per noi quel rettangolo era Wembley, San Siro e il Maracanà insieme …. la sola via di fuga tra la strada e i palazzi in cui abitavamo, gli agglomerati urbani spuntati come funghi a Milano, dopo il boom economico che qualcuno aveva ribattezzato Coree

Il calcio è metafora della vita, diceva Jean-Paul Sartre. Un pallone che ruota come il mondo e troppo spesso il mondo è preso a calci come un pallone. Mi voleva la Juve è la storia vera di un bambino cresciuto allo Stadera, un quartiere di periferia nella Milano degli anni ’70. Da una parte una famiglia numerosa, in cui il bambino prova a ritagliarsi il proprio posto; dall’altra la strada, una specie di “west” in cui si è costretti a scegliere in fretta da che parte stare. Unica via di fuga: il campetto di calcio del quartiere, una piccola landa dove far correre i propri sogni. Un calcio d’ angolo tirato su un campo a Milano può rimbalzare in Africa, diventa un assist in Asia, un goal in Sud America. Tra sogni infranti, realtà e passione.

http://www.video.mediaset.it/video/sportmediaset/calcio/facchetti-va-a-teatro_534003.html

http://www.raisport.rai.it/dl/raiSport/media/Portami-con-te-4174875b-5448-4d99-b96c-0f6ce4dcb370.html

29 e 30 Dicembre 2021 matinée riservate alle scuole

1 Dicembre 2021 ore 19,30

2 Dicembre 2021 ore 20,30

3 Dicembre 2021 ore 20,30

Per info e prenotazioni biglietteria@spaziotertulliano.it oppure 320/6874363

GIUSEPPE SCORDIO

Giuseppe Scordio lavora per quindici anni con Giulio Bosetti presso il Teatro Carcano di Milano. Debutta nel 1996 ne Un amore di Dino Buzzati. Recita ne Il bugiardo 2003, Così è se vi pare 2004-2005,  Antigone 2006-2007, I sei personaggi in cerca d’autore 2007-2008 e ne I dialoghi di Socrate 2008-2009 per la regia di Giulio Bosetti; in Lorca: tra la vita e la morte 2001 e Van Gogh 1998 per la regia di Pippo Carbone e ne La Maria Brasca 2000 con Adriana Asti diretto da André Ruth Shammah.Per il cinema ha girato Il giovane Mussolini con Antonio Banderas 1992 con la regia di Gianluigi Calderone oltre ad aver presenziato numerose volte nelle principali Fiction Tv su Canale 5, Rete 4, T.S.I,  Rai 2.

Dal 2010 Fondatore e direttore artistico del teatro Spazio Tertulliano www.spaziotertulliano.it

Nel 2011 dirige, adatta e interpreta Il diario di un killer sentimentale di Luis Sepùlveda. Nel 2014 adatta il capolavoro letterario di Georges Simenon Lettera al mio giudice ed interpreta il ruolo di Enrico IV in Kings – il gioco di potere di William Shakespeare. Produce ed interpreta lo spettacolo autobiografico Mi voleva la Juve, scritto e diretto da Gianfelice Facchetti tuttora in tournée. È interprete e regista dello spettacolo La signorina Giulia di August Strindberg. Nel 2016 debutta con uno spettacolo dedicato alla musica, alla vita ed alla poesia del leader dei Doors, Jim Morrison dal titolo Light myfire (Nascita della Tragedia) e con Calibano nella tempesta, drammaturgia originale tratta da “La tempesta” di William Shakespeare. Nel 2018 recita il ruolo di Giasone in Me-Dea, una contemporanea Medea di Euripide di cui cura anche la regia. Il venticinquesimo dalla morte dell’autore di Novate Milanese e l’assenza dello spettacolo dai palcoscenici della città da quasi vent’anni sono gli spunti per portare sulle scene del palco dello Spazio Tertulliano la regia de La Maria Brasca di Giovanni Testori di cui è anche interprete nel ruolo del fratello della Maria Brasca, affidando il ruolo del Camisasca al giovane Stefano Annoni. Nel 2019 interpreta e dirige Giacobbe Fragomeni – Forse….Lassù qualcuno mi ama tratto da una storia vera, ispirandosi al protagonista di “Lassù qualcuno mi ama” Giuseppe Scordio porta in scena la storia del suo amico, diventato il campione del mondo dei pesi medio-massimi WBC, Giacobbe Fragomeni. Nel 2020  dirige Vivi! Come il mare – pièce per due delfini, una favola ecologica sull’ urgenza della salute dei nostri mari. Spettacolo patrocinato dall’Associazione ambientalista Marevivo Onlus e prodotto da un partner prestigioso, i Behuman. Nel 2021, dirige il progetto filmico e teatrale “Shakespeare for Future: La Tempesta” da “La Tempesta” di William Shakespeare, interpretandone anche il ruolo di Prospero.

GIANFELICE FACCHETTI

Si laurea in scienze dell’educazione e si forma presso la scuola di teatro Quelli di Grock con la quale debutta nello spettacolo Moby. Dal 2000 collabora con diverse realtà teatrali e educative quali la Casa Circondariale di Monza e l’Istituto dei ciechi di Milano dove ha portato in scena il Teatro al buio. Finalista al Premio Ustica per il Teatro Civile 2005 con la sua prima scrittura teatrale Bundesliga ’44, ispirata a un episodio deI sommersi e i salvati di Primo Levi. Seguono Nel numero dei + (2007), Icaro & Dedalo s.r.l. (2008) Aumma (2011). Quale attore cinematografico partecipa sia a fiction televisive come Il grande Torino, Il pirata – Marco Pantani, I colori della gioventù e Anita, che a film come L’aria del lago.Nel 2012 ha vinto il Premio Bancarella Sport con il libro Se no che gente saremmo edito da Longanesi. Dal settembre 2012 collabora con Sport Week e La Gazzetta dello Sport. Nell’aprile 2013 debutta in Com’è bella la città di Alessandra Scotti al Piccolo Teatro di Milano, spettacolo prodotto dalla Fondazione Gaber. Lo spettacolo viene ripreso nell’autunno dello stesso anno in “Dialogo nel buio”, presso l’Istituto dei ciechi di Milano.Dal 2014 fa parte del Comitato Etico della Lega di serie B, di calcio. Nell’aprile 2015 al teatro Spazio Tertulliano di Milano debutta con il testo e la regia di Mi voleva la Juve, spettacolo scritto e diretto per Giuseppe Scordio. Nel 2016 riceve il premio “Louis Braille” dall’ Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti per il “Teatro al Buio”. Nello stesso anno porta in scena in totale oscurità, Viaggio agli inferni del secolo di Dino Buzzati. Nel 2017 debutta al teatro Spazio Tertulliano con lo spettacolo, Eravamo quasi in cielo, scritto con Marco Ciriello: un racconto sul Campionato di calcio 1943-44 vinto dai Vigili del Fuoco della Spezia.. Dal 20 agosto 2017 è ospite fisso a La Domenica sportiva con brevi racconti sul calcio nella rubrica Facchetti Football Club. Nel marzo 2018 edito dalla casa editrice SKIRA scrive i testi del libro Noi siamo fratelli del mondo – Inter, segnalato al Premio Bancarella Sport. Dal mese di marzo 2019 inizia a collaborare con il Memoriale in merito alla mostra dedicata ad Arpad Weisz, portando in scena un monologo sulle contaminazioni tra calcio, potere e discriminazione razziale. Dal mese di ottobre 2019 collabora con RAI 3 a Buongiorno regione dove tiene la rubrica L’ angolo di Facchetti. Il 14 gennaio 2020 debutta a Milano con La Tribù del calcio, adattamento teatrale del saggio omonimo di Desmond Morris. Negli stessi giorni su Repubblica. va online il suo primo podcast intitolato La stella di cartone, realizzato insieme a Giovanni Cerino Badone, Marco Boarino e Gipo Gurrado. Nel mese di agosto 2020 realizza i contenuti audio per accompagnare i visitatori del Museo garibaldino di Caprera. Nel settembre 2020 a Venezia con una performance inaugura la Biennale del Colore edizione zero, presso la Fornace Orsoni 1888. Nel mese di aprile 2021 per Edizioni Piemme pubblica il libro C’era una volta a San Siro – Vita, calci e miracoli con la prefazione di Luciano Ligabue. Nel mese di maggio 2021 al Teatro Oscar di debutta lo spettacolo Puskas, chi? scritto e diretto per l’attore Fabio Zulli. Nel mese di giugno 2021, viene lanciato su tutte le piattaforme streaming il podcast Tratto da una storia vera realizzato insieme al Progetto Giovani della Fondazione IRCCS Istituto nazionale dei tumori, progetto di cui cura scrittura e realizzazione.

Categorie comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close