“Parla, ascolta, guarda, fai”: inaugurazione stagione teatrale 2019/20 – comunicato stampa

Immagine locandina (Alessandro Calabrese, Untitled, The Long Thing, 2017. Courtesy Viasaterna)(Immagine locandina: Alessandro Calabrese: Untitled, The Long Thing, 2017. Courtesy Viasaterna)

5 ottobre  ore 21.00 
Triennale Milano Teatro
viale Alemagna 6
20121 Milano

Parla Ascolta Guarda Fai – Inaugurazione

Francesco Cavaliere Zoomachia Disc (preview)

Caterina Barbieri | Ruben Spini Time-blind

Ingresso libero fino a esaurimento posti con registrazione su eventbrite
durata: 120’ (con intervallo)
In linea con la sua missione interdisciplinare, Triennale Milano Teatro inaugura la nuova stagione con il lancio di Parla Ascolta Guarda Fai, progetto inedito che abiterà Triennale Milano fino ai primi mesi del 2020, ideato in collaborazione con due componenti del suo comitato artistico, Davide Giannella e Massimo Torrigiani (Fantom): Parla Ascolta Guarda Fai è un programma di incontri, installazioni, mostre, performance, ascolti, proiezioni, laboratori e progetti, caratterizzati dalla diretta correlazione con le persone e gli spazi del Palazzo dell’Arte nel suo insieme.
Per la serata inaugurale di Parla Ascolta Guarda Fai si avvicenderanno sul palcoscenico del Triennale Milano Teatro due progetti artistici dai diversi linguaggi espressivi. Il primo, di Francesco Cavaliere, performer
, musicista e artista visivo, svilupperà racconti sonori in relazione a elementi installativi e coreografici in una preview esclusiva del nuovo lavoro firmato dall’autore toscano, Zoomachia Disc. Il secondo sarà invece una performance audio-visiva nata dalla collaborazione tra la compositrice Caterina Barbieri e l’artista Ruben Spini: Time-blind esplora il senso dell’estasi e il rapporto tra percezione, spazio e tempo. Il progetto è stato presentato in contesti internazionali quali Atonal, Sonar, Funkhaus, Le Gaite Lyrique, The Silver Building, Today’s Art, e arriva oggi per la prima volta in un teatro italiano. Tra i due atti, un intervallo di trenta minuti in cui il Caffè di Triennale Milano resterà aperto: un invito al pubblico a parlare e stare insieme. L’ingresso alla serata è libero fino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria all’indirizzo:  mail biglietteria.teatro@triennale.org

Time-blind by Cornelia Tonhauser (1)

(Time-blind by Cornelia Tonhauser)

La seconda serata del ciclo Parla Ascolta Guarda Fai è prevista per mercoledì 9 ottobre prossimo con AVALANCHE di Carlos Casas.

Francesco Cavaliere (Piombino, 1980) vive e lavora a Berlino. Conosciuto per la sensibilità con cui combina suoni materiali e spazio. I suoi lavori sono capaci di animare gli stati più profondi dei suoi ascoltatori, trasportandoli in un viaggio popolato da presenze e fenomeni sonori generati da voci e creature immaginarie vitree. Autore ed interprete della mini serie audio Gancio Cielo, Cavaliere da più di un decennio è dedito alla scrittura di mondi immaginari animati dalla sua voce e da una sterminata collezione di effetti sonori che caratterizzano i suoi personaggi e le ambientazioni che li circondano. Ha presentato il suo lavoro all’interno di alcuni degli spazi e delle manifestazioni più importanti a livello europeo (Riga International Biennale, Roskilde Festival, Manifesta Palermo, Café OTO London) e internazionale (da Montreal a New York, da Hong Kong a Tokyo).
Caterina Barbieri è un’artista italiana che esplora temi di fenomenologia della percezione e intelligenza artificiale in musica tramite un linguaggio minimalista. Il suo lavoro esplora gli effetti psico-fisici del suono e indaga il potenziale creativo della computazione al fine di esplorare i processi della percezione e della memoria, spesso indagando stati di alterazione, estasi e allucinazione temporale. Il suo lavoro è stato presentato in contesti internazionali quali Atonal, Sonar, Unsound, Mutek, Primavera Sound, Barbican Centre, Philharmonie de Paris, Biennale di Venezia, Berghain. I suoi due ultimi lavori Patterns of Consciousness (Important Records) e Ecstatic Computation (Editions Mego) sono stati acclamati dalla critica nazionale ed internazionale (Fact Mag, The Wire, The Guardian, Resident Advisor). 

Ruben Spini è un artista multidisciplinare italiano. Studia e lavora a Milano. La sua pratica artistica è una ricerca aperta intorno ai temi di percezione e comunicabilità, sviluppata secondo le tradizioni della poesia religiosa e della teoria dell’informazione.

INFO
Ingresso libero fino a esaurimento posti con registrazione su eventbrite
Contatti
T. 02 72434258
e-mail biglietteria.teatro@triennale.org

Web
triennale.org

 

Categorie Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close