Stagione artistica Teatro Filodrammatici 2019/2020 – comunicato stampa

Filodrammatici 2019-20

donna con carte

“Il teatro è fatto di… destini!
In una società che ha puntato tutto sulla tecnologia come strumento indispensabile per garantirci sicurezza, benessere e una non meglio specificata qualità della vita, colpisce come l’uomo contemporaneo confidi ancora molto in una possibile lettura delle stelle.
Stelle intese non come “astri luminosi” da osservare ma strumenti attraverso i quali leggere il nostro futuro. Il pullulare di applicazioni dedicate ad oroscopi e tarocchi tradisce, proprio a partire dalle nostre protesi tecnologiche, un bisogno atavico di anticipare il futuro e la speranza di poter leggere in questo spazio inesplorato un destino che ci auguriamo sia più rassicurante del nostro presente.
Lontani dallo stigmatizzare o ridicolizzare questo bisogno e consapevoli della necessità di condividere possibili narrazioni di quel che ci aspetta domani, la nostra nuova stagione interrogherà il futuro avvalendosi però di uno strumento più tangibile e forse per questo più affidabile nel predire quel che potrebbe accadere: il nostro recente passato.
La definizione di Destino, o meglio Destini, cui c’ispiriamo non sarà perciò quella di eventi imprevedibili da accettare passivamente, ma scegliamo di definire il destino come la conseguenza immaginabile, e spesso temibile, di scelte fatte in nome di molti ma troppo spesso a beneficio di pochi.
Se da una parte infatti la tecnologia rappresenta un incredibile strumento per migliorare la qualità della vita di ognuno di noi, dall’altro sembra aver gettato l’uomo contemporaneo in un eterno presente, un limbo fatto di bisogni contingenti dove l’unico movimento concesso sia quello inconsapevolmente circolare delle echo chambers; le stanze dell’eco virtuali dove è gradevole e rassicurante sentir circolare solo e soltanto le proprie idee, generate in vitro, senza il supporto di un passato condiviso.
Basta infatti farsi un giro in rete per osservare come la prima vittima di fake news sia proprio il Passato; una Storia fatta di voci, analisi e testimonianze che vengono travisate per rapidità e comodità, perdendo quindi spazio di dibattito perché non riducibili ai pochi caratteri di un tweet.
Questa perdita progressiva di memoria non solo sembra distruggere qualsiasi senso di comunità ma forgia anche ottusi criteri di appartenenza, pensati per escludere più che per includere, così che ognuno possa costruirsi un passato ad uso e consumo dei propri ideali presenti e confinare il futuro in un ghetto etico che ci sollevi da qualsivoglia responsabilità: la predestinazione.
La nostra “lettura delle stelle” sarà dunque quella di interrogare il nostro passato per metterlo in relazione con il nostro presente, per immaginare un futuro che sia il frutto consapevole di un dialogo tra le scelte che abbiamo ereditato da chi ci ha preceduto e la nostra capacità e determinazione di fare meglio.
Una stagione di spettacoli che andrà alla ricerca di che cosa abbiamo dimenticato, o abbiamo buttato via convinti che non servisse più, per cercare tutti insieme, spettatori e interpreti sul palco, di riscoprire, non senza leggerezza ed ironia, l’etimologia prima del verbo ricordare:
dal latino re-cordis… ripassare dalle parti del cuore. ”
Tommaso Amadio, Bruno Fornasari (direzione artistica)

Amadio_Fornasari.jpg

(Tommaso Amadio & Bruno Fornasari)

CARTELLONE:

15/27 ottobre: “N.E.R.D.s. Sintomi” , un progetto Amadio e Fornasari – Regia Bruno Fornasari – Testo e regia di Bruno Fornasari.

N.E.R.D.s - sintomi © Laila Pozzo

(N.E.R.D.s.)

29 ott./3 nov: “ALDILÁ DI TUTTO” di e con Valentina Picello e Chiara Stoppa, prima milanese – Produzione A.T.I.R Teatro Ringhiera

14/24 novembre: Amadio/Fornasari/Bronzini: “GIOVENTÙ SENZA” di Bruno Fornasari, prima nazionale

27 nov/01 dic.: FESTIVAL LECITE/VISIONI (storie di amori lgbt) direzione artistica Mario Cervi Gualersi

10/15 dic: LA LETTERA di Paolo Nani e Nullo Facchini, con Paolo Nani

09/26 gennaio: un progetto Amadio Fornasari: LA PROVA testo e regia Bruno Fornasari

La prova  © Laila Pozzo.jpg

(La prova)

04/09 feb.: LA DONNA PIÙ GRASSA DEL MONDO di Emanuele Aldrovandi, prima milanese. Produzione Centro Teatrale MaMiMò

18/23 feb.: CABARET SACCO & VANZETTI progetto e regia Gianpiero Borgia – in coproduzione Dramma Teatrale di Fiume/Teatro Nazionale di Croazia Ivan Zaic.

11/16 feb.: TEATRO ELFO PUCCINI e 14/19 apr. TEATRO DELLA COOPERATIVA:
SOSPETTI (SUS) di Barrie Keeffe su progetto di Amadio/Fornasari

24 e 25 feb.: TE LA DO IO LA CINA! un progetto di e con Sergio Basso

03/08 mar.: LA MOLTO TRAGICA STORIA DI PRIAMO E TISBE CHE MUOIONO PER AMORE testo e regia di Reanato Sarti, liberamente tratto dal “Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare

09 marzo: PLATONE – La bellezza del sapere (alla ricerca del la saggezza del sapere)  un progetto di Ermanno Bencivenga e Sergio Maifredi

17/22 marzo: INTIMITÁ uno spettacolo di Amor Vacui

27/29 marzo: OFF TOPIC fuori dai luoghi comuni un progetto di Alessandro Longoni, Riccardo Poli, Andrea Roccabella, Giuseppe Salmetti per Radio 24

5/10 maggio: ARGONAUTI E XANAX di Daniele Vagnozzi, Compagnia Caterpillar – prima nazionale

14/31 maggio APPICCICATI un progetto di Amadio /Fornasari, regia Bruno Fornasari

Appiccicati © Laila Pozzo.jpg

(Appiccicati)

LE SINOSSI E LE ALTRE INFORMAZIONI RELATIVE AI SINGOLI SPETTACOLI VERRANNO FORNITE ALLA APPROSSIMARSI DELLA LORO RAPPRESENTAZIONE

  • Come si vede dal cartellone si inizia con N.E.R.D.s.: lo spettacolo cult del Teatro Filodrammatici, una sapiente “macchina da guerra” fatta di battute sagaci e trovate sceniche senza esclusione di colpi. Un inizio stagione con la quarta ingranata, quasi una festa, come quella che aspetta Nico, Enri, Robi e Dani, i quattro fratelli protagonisti dello spettacolo, riuniti per l’occasione: il cinquantesimo anniversario di matrimonio dei propri genitori. L’idea è quella che tutto sia perfetto, con tanto di torta nuziale, discorso dei figli e fotografie agli sposini nel parco, vicino al laghetto con le paperelle.
    Ma fin da subito le apparenze, in questa micro comunità fatta di egoismi e tanti silenzi, sono bombe inesplose pronte a detonare alla minima scintilla. Commedia dal cuore nero, provocatoria e irresponsabile, N.E.R.D.s – sintomi ha ancora una volta l’urgenza di raccontarsi e raccontare una generazione instabile emotivamente e culturalmente, che tiene a modello, suo malgrado, un passato ormai anacronistico ed è incapace di un presente autentico. Sul futuro invece nessuno riesce a sbilanciarsi perché a guardare avanti, dicono, si vede solo sfocato…
    Si forniscono ora le altre notizie che riguardano la stagione e di volta in volta che andranno in scena i vari spettacoli si daranno le sinossi e ogni altra informazione in merito.
    IL FILO SI SNODA:
    Anche durante la stagione 2019/20 il Teatro Filodrammatici di Milano uscirà dalla propria sede, portando i propri spettacoli in giro per l’Italia. Da Milano (sono previsti spettacoli al Teatro Elfo Puccini, al Teatro della Cooperativa e al Teatro Carcano) a Roma, da Parma a Napoli, passando per Genova: e il Filo si snoda.:
    A Milano nel Teatro Elfo Puccini, nel Teatro della Cooperativa e al teatro Carcano. A Roma con il Teatro Piccolo Eliseo, a Genova nella Sala Duse del Teatro Nazionale.
    Non mancherà la rassegna “Lecite e Illecite visioni” (storie di amori lgbt) giunta al suo ottavo anno e curata da Mario Cervio Gualersi (27 novembre – 1° dicembre).
    La rassegna “Altri fili” proporrà progetti speciali. In questo ambito un’attenzione particolare va data al progetto che nasce intorno allo spettacolo Sospetti (SUS) di Barrie Keeffe, traduzione e regia Bruno Fornasari, andato in scena diversi anni fa con Alex Cendron, Giorgio Ganzerli e un Tommaso Amadio che “lascia senza fiato per la bravura in scena” (Patrizia Pertuso, metro). Uno spettacolo, quasi un “manifesto”, per opporre una ferma resistenza contro politiche che vogliano alimentare odio e paura, anticamera di una società violenta e chiusa in se stessa. A distanza di anni, quindi, la direzione artistica del Teatro Filodrammatici ha sentito, forte, l’esigenza di allestire nuovamente questo spettacolo. Le parole di Barrie Keeffe, infatti, risuonano attuali più che mai, sebbene siano ambientate nel Regno Unito alla vigilia della vittoria di Margaret Thatcher. All’epoca, la legge SUS, Suspect Under Suspicion (sospetti da sospettare), permetteva alla polizia di fermare e perquisire chiunque solo sulla base di un sospetto. Nel corso della Stagione 2019/20, pertanto, Sospetti (SUS) troverà nuova linfa. In scena, ancora, Tommaso Amadio, questa volta con Emanuele Arrigazzi ed Umberto Terruso. Parole dure, intense, da ascoltare, meditare e diffondere. In scena prima sul palco della sala Bausch del Teatro Elfo Puccini (11/16 febbraio), poi anche su quello del Teatro della Cooperativa (14/19 aprile). Una mini-tournée cittadina per affermare che no, con cento sospetti non si potrà mai fare una prova.
    Dopo il successo della scorsa stagione, torna Off Topic – fuori dai luoghi comuni, il programma di Radio24 che trova al Teatro Filodrammatici la sede ideale per svelare dietro le quinte e retroscena della radio, coinvolgendo gli spettatori nella costruzione dello show. In esclusiva per le date teatrali, grazie all’uso di cuffie wireless e alla regia live su palco si potrà assistere allo svolgimento del programma a 360°, passando dall on-air al fuori onda: tutto può accadere, ad Off Topic – fuori dai luoghi comuni! Dopo Vladimir Luxuria, Andrea Bocelli, l’attore Mohamed Ba e il performer Alessandro Casini, non mancheranno altri ospiti speciali, pronti a distruggere, insieme ai conduttori, tanti nuovi luoghi comuni. Per scoprirli, sfata un luogo comune: vieni a teatro a vedere la radio! Filonair è un progetto sviluppato con il contributo di Fondazione Cariplo e rappresenta uno strumento innovativo per avvicinare il pubblico esistente e conquistarne di nuovo, tramite una tecnologia, quella della radio, che ha saputo adeguarsi al processo di digitalizzazione. Dirette, radiodrammi, speciali, musica. Filonair è sempre pronta a trasmettere: che spettacolo!
    Ascolto in streaming: bit.ly/filonair

BIGLIETTI:
Biglietti a partire da € 22,00,  per gli over 65 e gli under 26: € 11,00. Il giovedì €15,00 per tutti.  (A tutti i biglietti verrà applicato un diritto di prevendita pari e € 1,00). Ai biglietti acquistati online sono applicati diritti di prevendita e costi di transazione ad hoc. Il servizio di vendita online è fornito da Vivaticket/Best Union. Il servizio di biglietto dinamico è fornito da Dynamitick. Per il riconoscimento delle riduzioni potrebbe essere richiesto un documento comprovativo. Sono previste riduzioni speciali per allievi di scuole e accademie di teatro e per i gruppi organizzati.

ABBONAMENTI:
1) L’abbonamento Tradizione e Tradimenti è nominale e non cedibile; è valido per 10 ingressi, uno per ciascuno dei seguenti titoli: N.E.R.D.s – sintomi, Aldilà di tutto, Gioventù senza, La prova (tranne il 31 dicembre), La donna più grassa del mondo, Cabaret Sacco&Vanzetti, La molto tragica storia di Piramo e Tisbe che muoiono per amore, Intimità, Argonauti e Xanax, Appiccicati – un musical diverso.: € 70 – € 7 a tagliando (fino al 27 settembre).

2) L’abbonamento Segui il Filo è nominale e non cedibile;è valido per gli spettacoli N.E.R.D.s – sintomi, Gioventù senza, La prova, Appiccicati: 4 produzioni Teatro Filodrammatici: € 48 – € 12 a tagliando

3) L’abbonamento Doppio Filo è nominale e non cedibile;
è valido per i seguenti spettacoli, ciascuno per 2 persone:
N.E.R.D.s – sintomi, Aldilà di tutto, Gioventù senza, La lettera, La prova (tranne il 31 dicembre), La donna più grassa del mondo, Cabaret Sacco&Vanzetti, La molto tragica storia di Piramo e Tisbe che muoiono per amore, Intimità, Argonauti e Xanax, Appiccicati – un musical diverso.:
5 spettacoli per 2 persone ciascuno: € 110 – € 11 a tagliando (in omaggio il debutto di una produzione acquistando entro il 27/09)

4) L’abbonamento Università è nominale e non cedibile, può essere sottoscritto solo dietro presentazione di un tesserino universitario in corso di validità.
È valido per il titolare + 1 accompagnatore (non obbligatorio) e include i seguenti spettacoli: N.E.R.D.s – sintomi, Aldilà di tutto, Gioventù senza, La prova (tranne il 31 dicembre), La donna più grassa del mondo, Cabaret Sacco&Vanzetti, La molto tragica storia di Piramo e Tisbe che muoiono per amore, Intimità, Argonauti e Xanax, Appiccicati – un musical diverso.. Nuova formula più conveniente: € 34,00 (€ 8,50 a tagliando) per 4 ingressi.

5) Un comodo carnet composto da cinque ingressi a scalare, non nominale e quindi utilizzabile fino all’esaurimento dei tagliandi, da soli o in compagnia. È valido per i seguenti spettacoli: N.E.R.D.s – sintomi, Aldilà di tutto, Gioventù senza, La prova (tranne il 31 dicembre), La donna più grassa del mondo, Cabaret Sacco&Vanzetti, La molto tragica storia di Piramo e Tisbe che muoiono per amore, Intimità, Argonauti e Xanax, Appiccicati – un musical diverso:5 ingressi a scalare € 60,00 (€ 12,00 a tagliando)

6) Un ingresso da utilizzare durante la stagione, senza vincolo di scelta per la data di replica, per sé o da regalare ad un amico. Il massimo della flessibilità. È comunque sempre consigliata la prenotazione: l’utilizzo del biglietto è sempre soggetto alla disponibilità della sala. Valido solo per gli spettacoli in cartellone, non valido per iniziative speciali o per produzioni Filodrammatici in altri teatri.: € 24.

gli abbonamenti non sono validi il 31 dicembre

ABBONAMENTO INVITO A TEATRO
Gli spettacoli di produzione inclusi nell’iniziativa Invito a Teatro per la stagione 2019/20 sono: N.E.R.D.s – sintomi, Gioventù senza, La prova, Sospetti – SUS (in scena al Teatro Elfo Puccini dall’11 al 16 febbraio e al Teatro della Cooperativa dal 14 al 19 aprile), Appiccicati. I biglietti per gli spettacoli in scena al Teatro Filodrammatici potranno essere ritirati presso la biglietteria del teatro il giorno di rappresentazione o stampati direttamente online. Eventuali modifiche alla prenotazione andranno richieste entro il giorno precedente la data di spettacolo; oltre tale termine il tagliando verrà considerato utilizzato. I biglietti emessi con abbonamento Invito a Teatro non sono in alcun caso modificabili.

DOVE SIAMO
Teatro Filodrammatici – via Filodrammatici 1, Milano – ingresso da piazza Paolo Ferrari 6, Milano
DOVE E QUANDO ANDIAMO IN SCENA
Salvo ove diversamente indicato, l’orario degli spettacoli è il seguente:
da ottobre ad aprile compresi: martedì, giovedì e sabato 21.00 / mercoledì e venerdì 19.30 / domenica 16.00 / lunedì riposo
maggio e giugno: martedì, giovedì e sabato 21.00 / mercoledì, venerdì e domenica 19.30 / lunedì riposo

Categorie Comunicati Stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close